Le biblioteche digitali dell’Istituto Parri di Bologna

L’Istituto Parri per la storia e la memoria del ‘900, è uno degli istituti storici della Resistenza (è intitolato appunto a Ferruccio Parri) più importanti della rete facente capo all’INSMLI (Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia).

Fondato nel 1963 l’Istituto ha ormai ampliato da tempo il proprio ambito di ricerca occupandosi in particolare del Novecento ma anche della storia contemporanea.

Oltre a promuovere numerosi progetti qui interessa segnalare le sue due biblioteche digitali. Della prima, consultabile on line si segnalano in particolare i nove Annali prodotti dall’Istituto, alcuni saggi che Nazario Sauro Onofri ha dedicato alla vita politica di Bologna e dell’Emilia Romagna nel ventesimo secolo, i quattro volumi del Convegno per il trentennale della Resistenza e pubblicati da De Donato (vol 1, Luciano Bergonzini, La lotta armata, discorsi introduttivi, comunicazioni e interventi; vol. II, Pietro Alberghi, Partiti politici e CLN, comunicazioni e interventi di Norma Barbolini [et al.]; vol III, Luigi Arbizzani, Azione operaia, contadina, di massa, comunicazioni e interventi di Luciano Casali [et al.]; vol IV Crisi della cultura e dialettica delle idee, Annamaria Andreoli [et al.], comunicazioni e discorsi conclusivi di Annamaria Andreoli [et al.]), i cinque volumi che compongono La Resistenza a Bologna: testimonianze e documenti. Ma c’è molto altro da scoprire. Biblioteca Digitale Parri.

La seconda

Nasce dal progetto di digitalizzazione delle nostre raccolte, a partire dalle monografie pubblicate dal primo Novecento alla liberazione. Saranno consultabili le monografie del fascismo: dalla nascita del movimento fascista alla pubblicistica più propriamente di regime, sia quella prodotta dagli organi del PNF che pubblicazioni di rilevanza nazionale nel periodo istituzionale del regime. Comprende 225 tra monografie e opuscoli del periodo dal 1919 al 1928, acquisiti dalla Biblioteca dell’Istituto fino al 2011

ed è raggiungibile tramite un plugin. Come indicato nella presentazione appena citata, vi si trovano opere di non facile reperibilità sui più svariati argomenti. Le indicazioni per l’installazione del plugin si trovano qui: Biblioteca Digitale Parri Network

Buona consultazione.