Il Resto del Carlino digitalizzato (1915/1919 – 1939/1946)

Ho già presentato da tempo il ricchissimo portale Storia e memoria di Bologna. Vi si trovano moltissime cose inerenti la storia della città. Vale però la pena segnalarlo nuovamente perché in occasione del 77° anniversario della Liberazione della città, “Bologna Musei” ha digitalizzato “Il Resto del Carlino” per gli anni 1915/1919 e dal 1939 al 1946.

Un lavoro di digitalizzazione del più importante quotidiano bolognese è in corso anche da parte della Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea di Roma (l’ho segnalato in un articolo assieme ad altre testate: Quotidiani digitalizzati dalla Biblioteca di Storia moderna e contemporanea di Roma).

La digitalizzazione de “Il Resto del Carlino” arricchisce il ventaglio di giornali – quotidiani e periodici – emiliano-romagnoli che ho segnalato in articoli precedenti: Periodici e giornali digitalizzati Parte II; Periodici e giornali digitalizzati Parte IV; Giornali cesenati digitalizzati.

Non ci resta che augurarci che venga realizzata la digitalizzazione completa della testata. Sarebbe un gran bel servizio.

Giornali cesenati digitalizzati

Periodici digitalizzati dalla Società di Ricerca e Studio della Romagna Mineraria

In uno dei molti articoli che ho dedicato a giornali e periodici digitalizzati o disponibili on line ho indicato la Biblioteca Digitale Faentina e la Biblioteca Digitale Romagnola (vedi in proposito: Periodici e giornali digitalizzati Parte II). Alla cinquantina di giornali digitalizzati e resi disponibili da quei due progetti, se ne affianca uno davvero encomiabile realizzato dalla Società di Ricerca e Studio della Romagna Mineraria.

Sulla storia e sulle attività di questa Società, si può consultare il ricchissimo sito Paesi di Zolfo (del quale avrò modo di parlare in un prossimo articolo). Qui mi importa richiamare l’attenzione sul progetto che si incentra sui periodici locali cesenati. Infatti, la Società ha digitalizzato: Il Cittadino, Il Cuneo, Il Popolano, Il Savio, Lo Specchio. Giornali tra loro diversi per cultura e intenti, ma fondamentali quando si pensa all’importanza che la zona di Cesena ha avuto nella formazione dei movimenti e partiti democratici.

Inoltre, il progetto consente la straordinaria opportunità di navigare all’interno di ogni testata con accuratissimi indici analitici che agevolano moltissimo la ricerca degli articoli.

Per tutti coloro che studiano o si interessano a vario titolo della stampa locale romagnola e non solo, questo progetto è veramente importante: Giornali Storici Cesenati.

lo storico della domenica
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: