Storia delle donne. L’archivio digitale dell’UDI

In un articolo di qualche tempo (Donne. Riviste storiche, di storiografia, portali)  fa ho indicato alcuni progetti riguardanti la storia delle donne. Accorpati in un unico post ho voluto segnalare la Biblioteca Digitale delle Donne del Centro delle Donne di Bologna.

Sono passato ad un progetto più specifico, Senza Rossetto, incentrato sull’importanza del voto alle donne finalmente riconosciuto soltanto nel 1946, e ad un altro portale, Enciclopedia delle Donne, generico ma ricchissimo di link e fonti interne. Infine, per approfondire da un punto di vista prettamente storico, ho segnalato la rivista Storia delle donne.

Proseguendo la ricerca di siti e fonti, trovo ora un interessante progetto dell’UDI. Sul sito è on line un progetto di Progetto di digitalizzazione dei manifesti molto interessante.

Riprendendo dalla presentazione,

Il fondo dei manifesti dell’ Udi è formato  da circa 1500 pezzi per gli anni dal 1944 al 2017.  Presenta caratteristiche di omogeneità e originalità che permette di attraversare tutti i 73 anni di vita dell’UDI mettendo in evidenza immediata e plastica i momenti di maggiore attività, le parole d’ordine del movimento, la dimensione nazionale ed internazionale dell’associazione, i passaggi generazionali, i linguaggi ed i costumi, le reti politiche. Questi documenti consentono inoltre di mettere in rilievo l’attitudine conservatrice e di cura della propria memoria storica da parte dell’associazione che fa di questo fondo il suo fiore all’occhiello.

73 anni di vita da esplorare è un bel regalo. L’indirizzo è questo: Unione Donne in Italia (UDI).

Autore: lostoricodelladomenica

Nato a Faenza il 14 maggio 1971. Storico indipendente

Rispondi