Lista degli autori e dei libri recensiti

      1. Paul Begg, Jack lo squartatore. La vera storia, UTET, 2006, pp. 314: Jack lo squartatore. La vera storia
      2. Philipp Blom, La grande frattura. L’Europa tra le due guerre, Marsilio, 2019, pp. 574: La grande frattura. L’Europa tra le due guerre (1918-1938)
      3. Guido Carpi, Russia 1917. Un anno rivoluzionario, Carocci, 2017, pp. 199: Russia 1917. Un anno rivoluzionario
      4. Paul Corner, Italia fascista. Politica e opinione pubblica sotto la dittatura, Carocci, 2015, pp. 390: Italia fascista. Politica e opinione popolare sotto la dittatura
      5. Robert Darnton, I Censori all’opera, Adelphi, 2017, pp. 364: I censori all’opera
      6. Giovanni De Luna, La Repubblica inquieta. L’Italia della Costituzione. 1946-1948, Feltrinelli, pp. 301: La Repubblica inquieta. L’Italia della Costituzione. 1946-1948
      7. Angelo d’Orsi, 1917. L’anno della Rivoluzione,Laterza, 2016, pp. 279: 1917. L’anno della Rivoluzione
      8. Fabio Fabbri, Le origini dalla guerra civile. L’Italia dalla Grande Guerra al fascismo (1918-1921), UTET, pp. XXXVI, 712: Le origini della guerra civile. L’Italia dalla Grande Guerra al fascismo (1918-1929)
      9. Lindsey Fitzharris, L’arte del macello. Come Joseph Lister cambiò il mondo raccapricciante della medicina vittoriana, Bompiani, 2017, pp. 346: L’arte del macello. Come Joseph Lister cambiò il mondo raccapricciante della medicina vittoriana
      10. John Foot, La “repubblica dei matti”. Franco Basaglia e la psichiatria radicale in Italia (1961-1978), Feltrinelli, 2014, pp. 375: La Repubblica dei matti. Franco Basaglia e la psichiatria radicale in Italia (1961-1978)
      11. Mauro Forno, Informazione e potere. Storia del giornalismo italiano, Laterza, 2012, pp. 298: Informazione e potere. Storia del giornalismo italiano
      12. Robert Gerwarth, La rabbia dei vinti. La guerra dopo la guerra 1917-1923, Laterza, 2017, pp. 421: La rabbia dei vinti. La guerra dopo la guerra 1917-1923
      13. Paolo Giovannini, Un manicomio di Provincia. Il San Benedetto di Pesaro (1829-1918), Affinità Elettive, 2017, pp. 303: Un manicomio di provincia. Il San Benedetto di Pesaro (1829-1918)
      14. Mario Infelise, I padroni dei libri. Il controllo sulla stampa nella prima età moderna, Laterza, 2014, pp. 234: I padroni dei libri: Il controllo sulla stampa nella prima età moderna
      15. Carl Ipsen, Demografia totalitaria. Il problema della demografia nell’Italia fascista, Il Mulino, 2007, pp. 393: Demografia totalitaria. Il problema della demografia nell’Italia fascista
      16. Giuseppe Lorentini, L’ozio coatto. Storia sociale del campo di concentramento fascista di Casoli (1940-1944), Ombre Corte, Verona, 2019, pp. 163: L’ozio coatto. Storia sociale del campo di concentramento fascista di Casoli (1940-1944)
      17. Norman Ohler, Tossici.  l’arma segreta del Reich. La droga nella Germania nazista, Rizzoli, 2016, pp. 382: Recensione. Norman Ohler: Tossici. L’arma segreta del Reich. La droga nellla Germania nazista
      18. Armando Pepe, Le origini del fascismo in terra di lavoro (1920-1926), Aracne Editrice, 2019, pp. 170: Le origini del fascismo in terra di lavoro (1920-1926)
      19. Andrew Pettegre, L’invenzione delle notizie. Come il mondo arrivò a conoscersi, Einaudi, 2015, pp. 534: L’invenzione delle notizie. Come il mondo arrivò a conoscersi
      20. Adriano Prosperi, Un volgo disperso. Contadini d’Italia nell’Ottocento, Einaudi, 2019, pp. XVIII-324: Un volgo disperso. Contadini d’Italia nell’Ottocento
      21. Wolfang Schivelbusch, Storia dei generi voluttuari: spezie, caffè. cioccolato, tabacco, alcol e altre droghe: Wolfang Schivelbusch: Storia dei generi voluttuari
      22. Lucio Villari, Bella e perduta. L’Italia del Risorgimento, Laterza, 2009, pp. 345: Bella e perduta. L’Italia del Risorgimento
      23. William Naphy Andrew Spicer, La peste in Europa, Il Mulino, 2006, pp. 180: La peste in Europa